Africa Kenya Safari Tanzania

Safari in Tanzania o in Kenya? Come scegliere il giusto safari

Safari in Kenya o in Tanzania? Come scegliere il giusto safari

Quando si decide di vivere un primo safari in Africa la scelta generalmente cade tra Kenya e Tanzania.
Entrambi i paesi offrono paesaggi sensazionali, fantastici game drives, momenti della grande migrazione ed attività, non direttamente correlate al game drive, che guidano alla giusta scelta. 
Sapevi per esempio che potresti vivere con i Maasai o fare Scimpanze Tracking in Tanzania e non devi necessariamente andare in Uganda? O sapevi che puoi scalare il Monte Kenya, il secondo più alto del Continente, invece che il Kilimanjaro? 

Il nostro consiglio è di discutere le tue esigenze con il Travel Designer che saprà aiutarti a scegliere la migliore destinazione, tra due scelte altrettanto allettanti, ascoltando le tue necessità ed esigenze indirizzandoti a quella più in linea. 

L’errore più grande che si può fare quando si decide di affrontare un primo viaggio in Africa è credere che i Paesi siano tutti uguali e che quindi non vi siano particolari differenze. 

La cosa si complica quando si deve scegliere tra Tanzania e Kenya, apparentemente simili ma con numerose peculiarità che invece contribuiscono a rendere le esperienze safari molto differenti. 
Ho distinto i fattori di scelta in macro-aree sicura che le considerazioni pubblicate possano aiutarti a scegliere il Paese più in linea con i tuoi desideri. 

Kenya Tanzania

La Grande Migrazione

Se l’obiettivo del safari è di prende parte alla Grande Migrazione, o per lo meno aumentare le possibilità di poterla vedere nei suoi momenti salient, la Tanzania offre maggiori possibilità di avvistamento rispetto il Kenya.  La Grande Migrazione è infatti un fenomeno migratorio a cui si può assistere praticamente 12 mesi l’anno in Tanzania, anche se i momenti principali sono quelli a Ndutu (Gennao e Febbraio) e Maasai River (Luglio/Settembre). 

In Kenya si può assistere alla grande Migrazione esclusivamente tra Agosto ed Ottobre, i mesi in cui gli animali attraversano il fiume per entrare nel Maasai Mara e poi rientrare in Tanzania qualche mese dopo. 

Costi di viaggio e budget

Kubu Kubu

Sebbene entrambi i Paesi offrano eccellenti possibilità di game drive, senza ombra di dubbio il Kenya risulterà più economico per i viaggiatori. Il Kenya è nel mercato del turismo da molti anni e ha fatto, nel passato, maggiore promozione.  Questo si traduce in maggiori voli aere, con tariffe anche più abbordabili, maggior numero di alloggi di differenti categorie e vie di mezzo tra il lodge lusso e la soluzione economica.  

La Tanzania dall’altro lato in questi anni si è vista crescere turisticamente puntando però ad un tipo di turismo più elitario.  Le recenti introduzioni di extra tasse, concession fees, ed aumento costi d’ingresso nei Parchi Nazionali, la scarsità di alloggi nei Parchi Nazionali, molti dei quali di prima categoria e lusso, hanno fatto sì che i costi di viaggio siano particolarmente alti e non indicati a chi viaggia con piccoli budget. 

Big 5 & Game drive

Il Kenya è più piccolo della Tanzania, nei suoi parchi troverai tutti i Big Five (leoni, leopardi, elefanti, rinoceronti e bufali) e tanti altri animali che vedreste in Tanzania, incluse 1.135 specie di uccelli in Kenya, tra cui fenicotteri e struzzi. Inoltre, è possibile trovare i rinoceronti neri, animali a rischio nel Paese. 
La Tanzania è più grande del Kenya ed il numero di animali selvatici nel paese riflette le sue dimensioni. In Tanzania ci sono oltre 4 milioni di animali selvatici. Oltre i Big Five vedrai a zebre, gnu, ippopotami, giraffe, antilopi, dik-dik, gazzelle, eland, kudu, ghepardi, iene, cani selvatici, coccodrilli, scimmie vervet ed anche gli scimpanzé. Ci sono oltre 1.000 specie di uccelli, tra cui gru coronate grigie, aquile di pesce e fenicotteri, più di 60.000 tipi di insetti e innumerevoli specie marine lungo la costa.

Poiché sia ​​il Kenya che la Tanzania ospitano la Grande Migrazione, entrambi possono dichiararsi le migliori destinazioni nel mondo per vivere uno degli eventi più importanti del mondo naturale. Quindi, entrambe sono eccellenti opzioni.
Tuttavia, se si dovessimo pensare in termini di quantità, la Tanzania ottiene il podio. È un paese più grande e il Serengeti, di cui il Maasai Mara è un piccolo spicchio, è probabilmente il parco più iconico che, non crediamo di dire una bugia, è piuttosto difficile da battere! 

leone

Luoghi d'interesse

Sia il Kenya che la Tanzania non mancano di punti di luoghi iconici.
Il sito più famoso in Kenya è il Masai Mara, che ospita tutti i tipi di animali e offre lo scenario safari che probabilmente immagini quando pensi alla savana africana. Oltre il Maasai Mara, il Kenya offre il meraviglioso Lago Nakuru, famoso per i suoi fenicotteri. La stessa Nairobi stessa è interessante in quanto una delle città più vivaci e animate dell’Africa, con i suoi quattro milioni di abitanti.
E poi la città portuale di Mombasa, sulla costa, che offre la possibilità di sperimentare il mix di tradizioni africane, indiane e medio orientali o di immergersi nelle acque cristalline di Diani Beach. A nord di Nairobi si trova poi il Monte Kenya, che è la seconda montagna più alta del continente. 

Esattamente come il Kenya, la Tanzania offre numerose meraviglie naturali.
Il Serengeti è il parco safari più famoso del pianeta e mantiene il prima come destinazione principe per chi vuole assistere alla Grande Migrazione.

Magari gli animali non stanno attraversando il fiume ma sarà possibile raggiungere l’agglomerato e trovarsi coinvolti tra loro!
Come dimenticare il cratere di Ngorongoro, la più grande caldera vulcanica inattiva al mondo, la cui particolarità sta anche nel fatto che è possibile farci game drive. 
A poca distanza si trova il Kilimanjaro, la montagna più alta in Africa e una delle sette vette più alte del mondo. Arusha giace ai piedi del  Monte Meru, che è un’altra vetta tra le più impoertanti del Continente.

Spostandoci lungo la costa, troviamo la deliziosa Pangani in cui vivere immersi nella cultura Swahili, o Lushoto in cui fare eccellenti trekking. A poca distanza da Dar giace Zanzibar, Ushong e Pemba, in cui godere di chilometri sconfinati di spiagge di sabbia bianca e acqua turchese.
All’estremità opposta del paese, troverai il Lago Tanganica, che ospita alcune delle migliori località sul lago del continente. Al nord invece il Lago Vittoria, il più grande del continente. Ed visto che sei qui, perchè non vivere in homestay con i Maasai per qualche giorno e toccare con mano la cultura e le tradizioni Maasai in un contesto lontano dal turismo di massa? 

Quale fa a caso tuo?

Kenya

Il Kenya è considerato l'opzione migliore per le famiglie con bambini più piccoli grazie alla maggiore offerta di lodges e campi tendati adatti alle famiglie, veicoli che possono ospitare fino ad 8 persone ed attività indicate anche per i più piccoli, oltre che safari di minore durata (3 giorni).

VS

serengeti

Tanzania

La Tanzania è indicata a chi desidera un viaggio esclusivo e in contesti meno turistici, anche durante l'alta stagione. I lodges ed i campi tendati in Tanzania tendono al lusso, sono in numero minore rispetto il Kenya e permette di convivere per qualche giorno con le comunità tribali.

Pro e contro di un safari in Kenya e Tanzania

Pro

Kenya

Tanzania

    • Ogni anno per circa 3 mesi è possibile assistere alla grande migrazione che avviene tra Serengeti e Maasai Mara
    • Il turismo è una grande industria in Kenya, il che significa più opzioni di viaggio e alloggio, ampia disponibilità e prezzi più bassi
    • A partire da Nairobi si può concludere un vario ed interessante itinerario safari. 
    • In Tanzania si può assistere alla Grande Migrazione per circa 8-9 mesi all’anno. Le possibilità sono quindi circa 3 volte superiori che in Kenya
    • Poiché la Tanzania è un paese più grande e con meno turismo, i parchi nazionali sono più tranquilli e più remoti. I viaggiatori possono ritenere che questo viaggia sia “meno turistisco” rispetto il Kenya, soprattutto in alta stagione 
    • Il Serengeti, il lago Manyara e il cratere di Ngorongoro, patrimonio mondiale dell’UNESCO, sono solo alcuni degli ecosistemi inclusi nel tipico safari circuito Nord.

Contro

Kenya

Tanzania

    • La criminalità, le trappole per turisti e i parchi nazionali più affollati sono probabilmente i maggiori contro di questa destinazione. 
    • Se sei interessato a vedere la Grande Migrazione gli unici mesi vanno da Agosto ad Ottobre prima che le mandrie tornino in Tanzania.
    • Nei mesi di alta stagione il numero di turisti potrebbe essere molto alto e quindi compromettere l’esperienza del safari 
    • Poiché in Tanzania ci sono meno viaggiatori rispetto al Kenya, ci sono meno alloggi e opzioni di viaggio e quindi costi sensibilmente più alti
    • Dal momento che trovare una sistemazione può essere difficile durante i periodi di alta stagione (Gennaio/Febbraio e Luglio/Agosto), potrebbe essere necessario prenotare il viaggio con largo anticipo, anche 8/9 mesi.
    • I costi di viaggio in Tanzania sono sostanzialmente maggiori rispetto quelli in Kenya.

Tanzania o Kenya? Quale scegliere?

La scelta è quindi difficile. Abbiamo sondato ed evidenziato i pro ed i contro dei due Paesi, e la scelta finale in verità sta a te e ai tuoi desideri in quanto pur sembrando tanto simili, le due destinazioni sono in verità profondamente differenti.

C’è così tanto che è simile a Kenya e Tanzania, eppure ci sono così tante sottigliezze su questi paesi che li rendono così distinti. Gran parte di questa somiglianza è il risultato del loro essere stati coloniali fino alla metà del 20 ° secolo e il fatto che sono conglomerati di regioni più piccole e collettivi tribali; in molti modi, non sono minimamente paesi omogenei.

La scelta in breve

  • Se vuoi un clima temperato con una migliore infrastruttura turistica, città più accessibili, costi di viaggio più contenuti, non ti interessa la grande migrazione nè i limiti di un turismo navigato, allora il Kenya è il posto giusto.
  • Se desideri un clima più tropicale che si estende su un paesaggio più ampio, maggiori destinazioni naturali iconiche, più animali, ti interessa la grande migrazione, sei alla ricerca di una esperienza esclusiva, vuoi lasciarti assorbire da una miscela vibrante di influenze culturali, allora la Tanzania è il posto giusto.

Che tu scelga il Kenya o la  Tanzania siamo sicuri che la tua esperienza sarà unica! 
Lasciati aiutare dal travel designer a scegliere la giusta destinazione e comincia a pianificare la tua prossima avventura in Africa.

Fa a caso mio se....

Kenya

Tanzania

    • Hai un budget limitato 
    • Vorresti andare nel Serengeti ma hai solo 2 giorni a disposizione (Maasai Mara) 
    • Vuoi raggiungere la costa facilmente e senza prendere voli interni 
    • Non ti interessa la grande Migrazione 
    • Vuoi soluzioni alloggio economiche ma non ti piace il campeggio 
    • Desideri una esperienza di viaggio esclusiva 
    • Vuoi seguire un percorso safari lungo e complesso 
    • Vuoi viaggiare in alta stagione ma non vuoi trovarti tra migliaia di turisti 
    • Vuoi assistere alla Grande Migrazione
    • Vuoi abbinare il trekking sul Kilimanjaro o Monte Meru 
    • Vuoi abbinare la homestay Maasai 
Kenya Tanzania

Idee di safari in Tanzania e Kenya

Tanzania - Safari di gruppo

Un safari di gruppo, massimo 6 persone, pensato per chi vuol risparmiare qualcosa ma non vuole perdersi il meglio!
Tanzania

Tanzania - Best of Tanzania

Un safari privato e su misura di 5 giorni che copre i principali parchi del Nord della Tanzania incluso Ngorongoro e Serengeti
Tanzania

Kenya - Safari di gruppo

Un breve safari di 3 giorni per scoprire il Maasai Mara. Un safari di gruppo per massimo 8 persone
Kenya
Share

Related Blogs

Perchè fare un safari almeno una volta nella vita

Fare un safari in Africa è un’esperienza indimenticabile ed unica che offre un eccitante mix

Read More

Quando viaggiare in Etiopia

Quando si deve scegliere la stagione ideale per viaggiare in Etiopia generalmente si consigliano i

Read More
Uganda

Il periodo migliore dell’anno per visitare l’Uganda e fare Gorilla Tracking

I motivi che rendono l’Uganda una destinazione di viaggio eccellente sono numerosi.  Prim

Read More
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

Disegna il tuo viaggio su misura in Tanzania

Disegna il tuo safari su misura con Giulia e Wiliam

1511 Overall rating: 5 out of 5 based on 24 reviews.
 Leggi tutte le recensioni

Idee di safari in Tanzania

Il meglio della Tanzania - Safari privato

Un safari di 5 giorni che copre i principali parchi del Nord della Tanzania
Tanzania

Safari di gruppo economy

Un safari di 7 giorni safari in campeggio per vivere al meglio il safari e risparmiare! Per piccoli gruppi - Massimo 6 persone
Tanzania

Safari di gruppo in lodge

Un safari di 7 giorni pr gruppi di massimo 6 persone che unisce eccellenti game drives alla comodità dei lodges e dei campi tendati
Tanzania