Cosa fare a Puerto Ayora – Isole Galapagos

Puerto Ayora è la cittadina più grande, popolata e caotica tra quelle delle isole. Pur non essendo la capitale dell’arcipeplago, che è Puerto Baquerizo Moreno, ma ne rappresenta il centro economico. 
E’ da qui che i tours più famosi alle isole centrali e la maggior parte delle crociere partono.
Trovandosi tra isola Isabela ed isola San Cristobal, è tappa obbligata per chi voglia raggiungere le sue isole rispettivamente ad Est ed Ovest.   
Come per Puerto Villamil ad Isabela e Puerto Baquerizo Moreno a San Cristobal, anche Puerto Ayora offre alcune attività o luoghi da poter scoprire in autonomia
Piacevoli momenti liberi da abbinare ai più impegnativi tours che portano alle aree protette del parco Nazionale
Vediamo insieme come potete occupare il vostro tempo tra un tour ed un altro. 

Cosa fare a Puerto Ayora in autonomia

Come in buona parte dell’arcipelago i luoghi accessibili in maniera indipendente sono molto pochi, questo però non vuol dire che, nel caso in cui si abbiano delle ore libere, non ci sia nulla da fare!
Seguono alcuni dei luoghi che preferisco e che potete scoprire da voi e anche i tours più popolari con partenza da Puerto Ayora. 

Centro Charles Darwin

La missione della Charles Darwin Foundation e della stazione di ricerca è di fornire conoscenza e assistenza attraverso la ricerca scientifica e azioni complementari per garantire la conservazione dell’ambiente e della biodiversità nell’arcipelago delle Galapagos

La Charles Darwin Foundation for the Galapagos Islands (CDF) è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro dedicata alla ricerca scientifica che lavora nelle Galapagos dal 1959. 

La visione della Charles Darwin Foundation e della sua stazione di ricerca è quella di garantire un Galapagos sostenibile fornendo ricerche rivoluzionarie che guidino le azioni di conservazione e ispirino l’umanità a preservare questo straordinario arcipelago e il nostro pianeta nel suo insieme.

Oltre 200 scienziati e volontari sono coinvolti in attività di ricerca e conservazione, la più nota delle quali prevede un programma di allevamento in cattività per tartarughe giganti.
Il centro, aperto al pubblico e gratuito, permette di camminare lungo dei sentieri dai quali vedere alcune specie di tartarughe giganti dell’arcipelago, ben 11 sottospecie si trovano in questo centro. Al centro vedrete anche la struttura in cui vedere le tartarughe appena nate. Verrano tenute sotto osservazione qui fino ai loro 4 anni per poi essere rilasciate nella natura.
Sempre lungo la passeggiata si trova un piccolo recinto con alcune iguane terrestri, animali in estinzione e quindi sotto studio al centro. 

Tortuga Bay

Sebbene l’intero arcipelago sia un paradiso per naturalisti, con le sue centinaia di spiagge e piccoli isolotti che pullulano di fauna selvatica unica, Tortuga Bay è considerata una delle più belle.
La baia di Tortauga si trova a 2,4 km da Puerto Ayora. La camminata per Tortuga Bay richiede circa 45 minuti dal cancello di ingresso, che è aperto dalle 6 del mattino alle 6 del pomeriggio, o si può raggiungere in barca con partenza dal molo di Puerto Ayora (da prenotare in anticipo!). 
L’intera area è ricca di spiagge di sabbia bianca, mangrovie e, come è prevedibile sulle Isole Galapagos, una straordinaria varietà di flora e fauna, in particolari colonie di iguane marine.
La prima spiaggia che incontrerete si chiama in verità Playa Brava, in cui è sconsigliato nuotare a causa delle forti, e quindi pericolose, correnti, per tuffarvi in acqua attendete di raggiungere Playa Mansa dove potete entrare in acqua in sicurezza. 
Lo snorkeling a Tortuga bay non è particolarmente interessante ma la spiaggia di mangrovie è pulita e piacevole e la baia è ideale per fare kayak. 

tortuga bay
tortuga bay iguana

Las Grietas e Playa de los Alemanes

Las grietas e Playa de los Alemanes sono due luoghi molto popolari tra i turisti ma anche i locali. Entrambi si trovano sul lato sud-ovest della baia di Puerto Ayora e ci si arriva con un water taxi dal molo principale. A circa 5 minuti di cammino incontrerete Playa de los Alemanes, una piccola spiaggia di sabbia bianca e acqua cristallina in una baia in cui poter fare snorkeling.
Proseguendo in circa 25minuti di cammino raggiungerete las grietas, formazioni rocciose e di origine vulcanica di grande bellezza paesaggistica in cui poter fare snorkeling in acque cristalline dove acqua della parte alta, dolce, si incontra con l’acqua salata dell’oceano. 

Tours da non perdere con partenza da Puerto Ayora

In questa sezione invece elenco i tours principali che partono da Puerto Ayora. Ogni isola menzionata ha un suo proprio eco-sistema e caratteristiche. Alcuni tours sono prevalentemente di snorkeling, altri invece prediligono le camminate! 
Spiega al travel designer cosa ti interessa maggiormente e comincia a disegnare l’itinerario di viaggio ideale

Parte alta di Santa Cruz

L’isola di Santa Cruz raggiunge un’altitudine massima di 854 metri sul livello del mare, queste zone dell’isola sono note come Highlands.
A causa dell’altitudine, gli altopiani di Santa Cruz sono spesse volte annuvolati e freschi, condizioni climatiche ideali per creare l’habitat perfetto per le tartarughe giganti delle Galapagos, ma anche per i fringuelli delle Galapagos e altri animali e piante terrestri.
Le tartarughe giganti delle Galapagos nel XIX secolo erano vicine all’estinzione, ma grazie ad enormi sforzi di protezione e conservazione oggi è possibile avvistarle durante passeggiate naturalistiche, accompagnati da una guida, e poterle vedere nel loro habitat naturale. 

highland Santa cruz

Isola Pinzon e La Fe Bay

Il tour per Pinzon è una vera e propria avventura, tanto da essere diventanto, negli ultimi due anni, un0 dei tours preferiti dai viaggiatori! 
In questa isola si fanno le esperienze di snorkeling più gratificanti. La fauna marina include: tartarughe marine, squali pinna bianca del reef, leoni marini, grandi pesci pappagallo e con fortuna pinguini!!
Dopo una prima attività di snorkeling e aver pranzato a bordo si raggiungere La Fe Bay, per una seconda sessione di snorkeling dove poter fare altri incontri con gli animali più affascinanti dell’arcipelago.

Isola Santa Fe e Playa Escondida

Santa Fe è una piccola isola di 24 chilometri quadrati che si trova al centro dell’arcipelago delle Galapagos e a sud-ovest dell’isola di Santa Cruz, raggiungibile in circa 40 minuti di navigazione. 
La vegetazione dell’isola è caratterizzata dalla presenza di una fitta foresta delle più grandi specie del cactus gigante Opuntia e due iguane endemiche si possono vedere solo qui. 
L’isola di Santa Fe ospita una delle calette più belle di tutte le Galapagos.
Il primo luogo di visita durante il tour è l’isola di Santa Fe, dove si disimbarca presso Barrington Bay, sul lato nord-orientale dell’isola. Qui generalmente si trova un grande numero di leoni marini riposare e sguazzare in acqua. Questo tour infatti è indicato per chi vuole vivere l’esperienza di nuotare con questi simpatici animali! 
Santa Fe è circondata da una incantevole baia di acqua turchese, una delle più belle delle Galapagos! .
Si farà una breve passeggiata durante la quale vedrete con fortuna due specie di iguane terrestri endemiche dell’isola! 
Dopo pranzo segue l’attività di snorkeling a Playa Escondida, sul lato sud ovest di Santa Cruz ed accessibile solo con questo tour, eccellente luogo per nuotare e fare snorkeling con tartarughe marine, razze, leoni marini in acqua limpida e color turchese!

santa fe

isola Seymour e Las Bachas Beach

Il tour inizia tra le 8:00 e le 8:30. In autobus in circa 45 minuti si raggiunge il Canale Itabaca dove attende la barca che navigherà per Isola di Seymour Nord, a circa 2 kilometri dal punto di imbarco.
La prima parte della visita permette di camminare sull’isola a poca distanza da fregate magnifiche e sule dalle zampe azzurre annidare circondati da una pianta endemica di questa isola: il lignum vitae.
In estate sembrano alberi morti, ma dopo le piogge di febbraio diventano verdi e lo scenario cambia totalmente.
Oltre questa pianta endemica qui troviamo il cactus Opuntia, Croton, Castiglia e Sesuvio. Spesse volte è proprio sotto i cespugli che si possono vedere iguane terrestri. Dopo una camminata di circa 1 ora e mezza si torna a bordo dove si pranzerà nel mentre che si raggiunge Las Bachas Beach, una delle spiagge più belle delle isole. Qui potete fare snorkeling oppure godere della sabbia bianca e fine rilassandovi. 

bachas beach

Isola Plazas Sud e Punta Carrion

Plazas Sud si è formata da lava che scorreva dal fondo dell’oceano. Nonostante le sue dimensioni ridotte ospita un gran numero di specie animali ed è famosa per la sua straordinaria flora.
South Plaza Island ha una superficie di 13 ettari e un’altezza di 25 metri sul livello del mare. Il molo è quasi sempre occupato da famiglie di leoni marini, la colonia con circa 1000 esemplari è una delle più numerose delle isole. La prima parte del tour include una camminata sull’isola durante la quale incontrerete sicuramente iguane terrestri, le più piccole dell’arcipelago, oltre che leoni marini. Le iguane nidificano durante la stagione calda, ma quello che rende particolare questa isola sono stati gli avvistamenti di iguane ibride, un risultate da accoppiamenti tra iguane marina maschio con iguane terrestri femmine.

Gran parte dell’isola è ricoperta di sesuvio,  una pianta che immagazzina la sua acqua tra le foglie e che durante la stagione secca, da Maggio a Dicembre, si colora di rosso. Dopo aver pranzato a bordo si procede per la seconda attività della giornata, lo snorkeling a Punta Carrion che, con Pinzon, offre uno dei migliori snorkeling tra le isole centrali. 

Iguana terrestre galapagos

Isola Bartolome e Sullivan Bay

L’isola è molto lontana e quindi la partenza da Puerto Ayora è generalmente tra le 5:30 e le 6:15 del mattino. Dopo circa 45 minuti in bus si raggiungere il Canale Itabaca da dove, in circa 2 ore di navigazione, si raggiunge Isola Bartolome.
La visita dell’isola Bartolome comincia con una camminata fino al punto più alto dell’isola (circa 115 metri sul livello del mare) da cui avrete una vista spettacolare a 360° sull’arcipelago.
A parte la sua bellezza, Bartolme è interessante a livello geologico, non si sa esattamente quando si sia formata, ma sembra essere piuttosto giovane. Parte della sua vegetazione comprende Chamaesyce spp, Tiquilia nesiotica e Tiquilia fusca. Dalla parte superiore e orientale potrete vedere il famoso Pinnacle Rock, cono di toba eroso e che rappresenta la formazione più emblematica dell’arcipelago. Alla sua base una piccola colonia di pinguini convive con i leoni ed uccelli marini. Dopo aver pranzato a bordo, si farà snorkeling in una delle baie in cui con fortuna potrete vedere squali, tartarughe, mante e pinguini! 

Bartolome Island

Viaggia alle isole Galapagos!

Contratta la Travel Designer e comincia a pianificare la tua avventura su misura e personalizzata!

Viaggia alle isole Galapagos!

Contratta la Travel Designer e comincia a pianificare la tua avventura su misura e personalizzata!

Giulia Raciti

Esperta di viaggi in Latino America ed Africa, viaggia dal 2011 zaino in spalla alla scoperta di destinazioni meno battute. Specializzata in safari in Tanzania, viaggi su misura alle Galapagos, Patagonia Argentina e viaggi tribali in Etiopia. Le sue grandi passioni!