Africa Tanzania

Vaccini e profilassi viaggio in Tanzania

Situazione sanitaria in Tanzania

Prima di affrontare un viaggio in Tanzania è essenziale considerare di prendere le giuste precauzioni e soprattutto sottoscrivere una assicurazione che possa coprirvi in caso di bisogno.
Il livello del sistema sanitario del Paese è infatti carente per quanto riguarda il personale, le attrezzature mediche e la disponibilità di farmaci specifici.
La situazione peggiora nell’entroterra del Paese in cui mancano strutture ospedaliere sono scarse.

E’ quindi importante che tutti i viaggiatori stipulino una assicurazione di viaggio che copra le spese mediche  e, se si dovesse rendere necessario, anche l’evacuazione medica per gli ospedali competenti più vicini, che potrebbe essere Nairobi o Dar Es Salaam o il rimpatrio in Italia o presso il proprio Paese di residenza. 

 

Per stipulare una assicurazione consigliamo di chiedere un preventivo a WorldNomads 

Vaccinazioni obbligatorie e consigliate

Chi viaggia in Tanzania non è obbligato a fare vaccini tranne quello per la febbre gialla se si entra nel Paese arrivando da Paesi in cui questa è endemica o anche se vi si faccia transito per più di 12 ore (Uganda per esempio). 
Al momento chi viaggia a Zanzibar arrivando dall’Africa o dal Sud America deve esibire il certificato febbre gialla, non è chiaro se sia obbligatorio anche per chi arriva dalla Tanzania, quindi per evitare problemi consigliamo di vaccinarsi, dura 11 anni, e viaggiare coperti nel caso le normative cambino senza preavviso. 

Vaccini consigliati e da discutere con il tuo dottore

  • Tifo
  • Epatite B
  • Colera 
  • Trivalente polio-tetano-difterite 
  • Meningococco 

In linea di massima se si viaggia dormendo in strutture di alto livello o con standards occidentali non dovreste incorrere in alcun pericolo. Le cose cambiano per chi invece dormirà in soluzioni locali in cui spesso e volentieri manca l’igiene ed i viaggiatori sono più a rischio. 

Precauzioni sanitarie

Per viaggiare più sicuri si raccomanda di prendere le seguenti semplici precauzioni: 

  • Accurata igiene delle mani
  • Bevi solo acqua di bottiglia 
  • Bollire l’acqua per almeno 20 minuti se non sono disponibili bottiglie 
  • Evitare l’utilizzo del ghiaccio 
  • Evitare di mangiare frutta e verdura non cotti o non sbucciati 
  • Di consultare un medico ai primi sintomi di malessere (vomito, febbre, diarrea)
Per maggiori informazioni su vaccini e profillasi rimando ai seguenti link:  SC Malattie Infettive e Tropicali I, osp. Amedeo di Savoia, Torino SS Medicina dei Viaggi

Malaria e profilassi

Venire punti dalla zanzara della malaria è probabilmente il rischio più grande che si possa correre viaggiando in Tanzania ed in buona parte d’Africa.  La Tanzania è molto grande quindi ogni zona ne è affetta in maniera differente, tuttavia nessuna regione ne è veramente esente. 

Ngorongoro, che si trova in un altipiano a 2400 metri sul livello del mare,  si registra minor rischio rispetto il Manyara, Tarangire, Lago Natron o il Selous ed il Ruaha, oltre ovviamente la costa e le isole. 
Nel Serengeti, trovandosi a 1600metri sul livello del mare, il rischio è maggiore rispetto Ngorongoro ma inferiore rispetto agli altri parchi. 

Dovunque si viaggi nel Paese esiste il rischio, ma bastano piccole azioni quotidiane e della giusta prevenzione per viaggiare sicuri e senza troppe preoccupazioni. 
La profilassi, che non è un vaccino e quindi non protegge al 100%, è da discutere con il vostro dottore considerando i pro ed i contro.

Anche chi farà profilassi dovrà comunque adottare comportamenti che aumentano la prevenzione dai morsi. 

  • Partite con spray anti-zanzare molto forte e adatto per Paesi tropicali
  • Spruzzate la Permatrina sui tessuti (abiti, tende sul letto etc) 
  • Usare sempre le zanzariere quando si va a letto (più o meno tutti i lodges le hanno in camera) 
  • Non lasciate luci accese in camera e le finestre aperte la sera per evitare che le zanzare entrino in camera 
  • Indossate pantaloni lunghi e camicie a manica lunga al tramonto e all’alba 

Kit medico da portare in viaggio

Quando si viaggia non è necessario portare con sè una farmacia intera ma i medicinali più importanti e comuni. 

  • Antipiretico per abbassare la febbre 
  • Antidiarroico 
  • Fermenti lattici 
  • Farmaci per la chinetosi (per la nausea legata al mezzo di trasporto) 
  • Antinfiammatorio per mal di testa, mal di denti, mal di schiena etc 
  • Repellente insetti 
  • Protezione solare e trattamenti per piccole ustioni 
  • Colliri rinfrescanti 
  • Fazzolettini disinfettanti e cerotti 
  • Termometro
  • Qualsiasi farmaco di cui sai avrai bisogno per problemi personali 

Valuta con il tuo medico un antibiotico a largo spettro per eventuali infezioni. 

Share

Related Blogs

namibia

Guida al viaggio in Namibia

Guida al viaggio in Namibia La Namibia diversamente da qualsiasi altra destinazione del continente a

Read More

Vaccini e profilassi viaggio in Tanzania

Situazione sanitaria in Tanzania Prima di affrontare un viaggio in Tanzania è essenziale considerar

Read More

Perchè fare un safari almeno una volta nella vita

Fare un safari in Africa è un’esperienza indimenticabile ed unica che offre un eccitante mix

Read More

Post a Comment

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

Disegna il tuo viaggio su misura in Tanzania

Disegna il tuo safari su misura con Giulia e Wiliam

1511
4,9 rating based on 12.345 ratings
Overall rating: 4.9 out of 5 based on 154 reviews.
 Leggi tutte le recensioni

Ultimi posts

Idee di safari in Tanzania

Il meglio della Tanzania - Safari privato

Un safari di 5 giorni che copre i principali parchi del Nord della Tanzania
Tanzania

Safari di gruppo economy

Un safari di 7 giorni safari in campeggio per vivere al meglio il safari e risparmiare! Per piccoli gruppi - Massimo 6 persone
Tanzania

Safari di gruppo in lodge

Un safari di 7 giorni pr gruppi di massimo 6 persone che unisce eccellenti game drives alla comodità dei lodges e dei campi tendati
Tanzania